Pastelli-Ribelli

 

Pastelli ribelli, Drew Daywalt e Oliver Jeffers (Zoolibri)

Quando esce un albo illustrato da Oliver Jeffers è sempre una festa!

Pastelli ribelli non fa eccezione. La storia: un bambino di nome Dante trova una pila di lettere a lui indirizzate dai suoi pastelli a cera. Il Rosso si lamenta di essere usato per troppe cose; il Beige di essere confuso con altre tonalità e risultare spesso una seconda scelta; il Grigio di essere consumato per gli elefanti che ce ne vuole tanto; il Bianco di sentirsi inutile perché è dello stesso colore delle pagine; il Nero di essere usato solo per i contorni e non per gli spazi; il Verde, felice per sé, chiede di mettere pace tra i colori che litigano; il Giallo e l’Arancione vogliono entrambi essere l’unico colore del sole. Il Blu si lamenta di essere così preferito da essere diventato corto e tozzo; il Rosa di essere considerato un colore da femmine; il Pesca di sentirsi nudo senza la sua fascetta di carta.

Insomma un bel pasticcio ma il nostro Dante se la caverà egregiamente. Jeffers con pochi tratti anima i pastelli di emozioni ed espressioni.

Nell’apertura a doppia pagina una è per le esilaranti lettere dei pastelli e l’altra illustra i disegni per cui si lamentano. Jeffers riesce a disegnare come un bambino, dritto all’essenza delle cose. Il finale è un inno alla creatività.

Italiano